festival
L’Associazione di Promozione Culturale NAUFRAGI propone PORTE APERTE come momento per ri-mettere al centro i margini. Dormitori, residenze per immigrati, strutture per l’accoglienza madre... Da anni a Bologna il terzo settore e il volontariato in particolare s’interrogano su come progettare politiche per l’accoglienza insieme e oltre il pubblico, andando a scavare là dove gli attori pubblici e privati non possono o non...

 

Avviso

Lorenzo Romito

Architetto

è membro fondatore del Laboratorio d’Arte Urbana “Stalker”, ha seguito i lavori di mappatura delle periferia di Roma, Milano, Napoli, Torino e altre città europee, con lo scopo di proporre processi e relazioni trasformative a partire  dell’emergente e spontaneo divenire dei luoghi.

Promotore dell'esperienza di Osservatorio Nomade sul Corviale a Roma.

Roberta Sangiorgi

Presidente Associazione Eks&Tra

Il nome Eks&Tra che abbiamo scelto per presentarci indica la provenienza da altri paesi: Eks=ex, e l'arrivo Tra noi.

L'& è una congiunzione che assomma in sé le difficoltà e insieme la grande ricchezza dell'incontro.

Dal 1995 al 2007 l’associazione ha promosso il Premio Eks&Tra per scrittori migranti e sono stati raccolti più di mille e ottocento scritti di migranti, che costituiscono il primo archivio in Italia della memoria della letteratura della migrazione, disponibile su www.eksetra.net.

Leggi tutto...

Federico Taddia

Giornalista, conduttore radiofonico, conduttore televisivo, autore di diversi programmi radiotelevisivi.

(Pieve di Cento, 1972) è giornalista, conduttore radiofonico (L’altrolato e Monolocale su Rai Radiodue), conduttore televisivo (Screensaver su Raitre), autore di diversi programmi radiotelevisivi  tra cui Viva Radio, con Fiorello e Baldini.

Da anni fumettista per Topolino, collabora a Ballarò su Raitre. Ha pubblicato i libri "Girogirotonda" (Mondadori), "Iacopopò il genio della cacca" (Editoriale Scienza) e "Mamma, posso farmi il piercing?" (Fabbri), scritto con la nuotatrice Federica Pellegrini.

Daniele Bergamini

Cooperativa Sociale la Piccola Carovana – mappatura degli insediamenti abusivi a Bologna

(Bologna, 1980), laureato in economia aziendale con master di specializzazione in economia non profit e cooperazione allo sviluppo c/o Università degli studi di Bologna. Fondatore e presidente della coop. Soc. La Piccola Carovana. Vice Presidente del Consorzio SIC, consorzio unitario delle cooperative sociali di tipo B di Bologna.

Don Giovanni Nicolini

Presidente associazione povertà: nuove ricchezze e parrocco di Sant’Antonio da Padova alla Dozza, Bologna

(Mantova, 1940), già assistente diocesano dell’Azione Cattolica e vicario episcopale per la carità e direttore della Caritas diocesana fino al 2006, oggi è parroco della chiesa di S. Antonio da Padova alla Dozza e S. Giovanni Battista a Calamosco. E’ fondatore delle Famiglie della Visitazione, Comunità monastica legata alla Famiglia monastica fondata da don Giuseppe Dossetti. Promotore dell’associazione Povertà Nuove Ricchezze.

Francesco Careri

Docente c/o facoltà di architettura - università roma 3 e membro di “Stalker - Osservatorio Nomade”

(Roma, 1966), architetto, è professore presso la Facoltà di Architettura di Roma Tre.

È membro fondatore Laboratorio di Arte Urbana “Stalker” (1995), dal 2002 confluito nell’Osservatorio Nomade, struttura interdisciplinare composta da artisti ed architetti, che compie ricerche e azioni sul territorio con particolare attenzione alle aree di margine e ai vuoti urbani in via di trasformazione. A Roma ha sperimentato tentativi di progettazione partecipata all’intero di diversi campi Rom.

Antonio Genovese

Docente di pedagogia interculturale c/o Dipartimento di scienze dell’educazione, Università di Bologna

Professore presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Bologna, docente di Pedagogia Interculturale. Condirettore della rivista Educazione interculturale, promotore dell’associazione Povertà Nuove Ricchezze.

Igiaba Scego

autrice
Igiaba Scego è nata in Italia, a Roma, da una famiglia di origini somale.
Dopo la laurea in Letterature Straniere presso la Sapienza di Roma, ha svolto un dottorato di ricerca in Pedagogia all’Università di Roma Tre e attualmente si occupa di scrittura, giornalismo e ricerca avente come centro il dialogo tra le culture e la dimensione della transculturalità e della migrazione.

Leggi tutto...

Fatima Ahmed (Phnom-Penh, 1949) è una scrittrice somala.

autrice
Fatima Ahmed è nata in Cambogia nella capitale Phnom-Penh nel 1949.
Suo padre era un marinaio somalo e la madre indo-vietnamita.
A causa della guerra civile che insanguina la Cambogia la famiglia di Fatima Ahmed cerca riparo in Somalia.
Qui farà svartiati lavori, tra cui molti alla radio come speaker di Radio Mogadiscio.
In Somalia resterà solo tre anni, già nel 1973 sceglie l'Italia come nuovo paese, in cerca di quella stabilità politica e di pace che sia in Cambogia sia in Somalia è mancata. In Italia si occuperà prevalentemente di mediazione culturale e interpreteriato dal vietnamita.
Ha tre figli, nati dal suo marito italiano e dal 1989 vive presso il Lago Maggiore.

Leggi tutto...

Jarmila Ochkayova

Jarmila Ockayová è nata in Slovacchia nel 1955 e dal 1974 si è trasferita in Italia. Dopo essersi laureata a Bologna, vive e lavora a Reggio Emilia.

Autrice
Ha pubblicato, giovanissima, racconti e poesie su diverse riviste di Bratislava.
Dopo dieci anni di silenzio narrativo, impostole dal cambiamento della lingua, ha ripreso a scrivere in italiano. Il suo romanzo d'esordio "Verrà la vita e avrà i tuoi occhi" (Baldini & Castoldi, 1975) ha esaurito tre edizioni.
Nel 1997, sempre per la Baldini, ha pubblicato "L'essenziale è invisibile agli occhi" e nel 1998 "Appuntamento nel bosco", edizioni E. Elle.

Leggi tutto...