festival
L’Associazione di Promozione Culturale NAUFRAGI propone PORTE APERTE come momento per ri-mettere al centro i margini. Dormitori, residenze per immigrati, strutture per l’accoglienza madre... Da anni a Bologna il terzo settore e il volontariato in particolare s’interrogano su come progettare politiche per l’accoglienza insieme e oltre il pubblico, andando a scavare là dove gli attori pubblici e privati non possono o non...

 

Avviso

 

logoarca

La cooperativa sociale Arca di Noè, nata nel 2001, lavora per offrire percorsi di vita finalizzati all'inserimento sociale e lavorativo, e per sostenere l'interesse della comunità alla promozione umana, ambientale e culturale. Si occupa, infatti, di: inserimento lavorativo di persone svantaggiate di varie tipologie e fasce deboli con percorsi di formazione al lavoro; di inclusione sociale delle persone ai margini attraverso interventi socio-educativi, e partecipando alla gestione di strutture di accoglienza per migranti; di tutela ambientale e avviamento al lavoro, coniugando il primario obiettivo dell'inserimento di persone svantaggiate nel mondo del lavoro con la capacità di fornire impianti fotovoltaici ad alto contenuto tecnologico

  


   

Logo1 AeC

Scopo dell'Associazione Arc-en-ciel è l'accoglienza e l'inserimento nella vita sociale, lavorativa e culturale di cittadini stranieri in situazioni di emergenza, provenienti dall'Africa, dall'America latina e dall'Asia. Arc-en-ciel dal 1989 si impegna nel sostenere il percorso di integrazione e di socializzazione dei cittadini immigrati.

 


 

mondodonna 

L'Associazione Mondo Donna gestisce da oltre dieci anni strutture di accoglienza per donne con minori con una specificità nel settore dell'immigrazione. Le utenti dei centri sono donne sole o con figli in situazioni di difficoltà socio-economiche, sono richiedenti asilo e rifugiate, che hanno subito torture, persecuzioni o forme di violenza fisica e psicologica. Nelle strutture di accoglienza le ospiti aderiscono ad un progetto educativo personalizzato elaborato dai servizi sociali territoriali e dall'èquipe educativa, volto ad una completa autonomia e all'integrazione con il territorio circostante attraverso: la tutela dei minori e l'inserimento presso le strutture scolastiche, la ricerca di un occupazione e l'inserimento lavorativo delle ospiti utilizzando strumenti quali percorsi di formazione professionale, borse lavoro e stage, la ricerca di un alloggio, il sostegno psicologico e il rafforzamento delle capacità genitoriali.

 


 

 

 la_piccola_carovana    

La cooperativa sociale La Piccola Carovana, costituita nel maggio 2003, nasce dal desiderio comune dei suoi soci promotori di rendere esperienza quotidiana e lavorativa ciò che per molti anni è stata esperienza di "volontariato" vissuta a diretto contatto con situazioni di povertà, sofferenza ed emarginazione. Le attività ed i servizi promossi dalla cooperativa vengono progettati con l'intento di sviluppare concrete possibilità di integrazione e tutela delle fasce più deboli, svantaggiate e meno protette.La Piccola Carovana opera all'interno di due diversi ambiti di intervento: servizi socio educativi ed assistenziali, e inserimenti lavorativi di persone condizione di svantaggio

 


 

 

la_strada  

La Strada di Piazza Grande, cooperativa sociale di tipo B + A, rappresenta un'esperienza imprenditoriale a forte carattere mutualistico, che nasce e si sviluppa su iniziativa di persone senza fissa dimora.
La Cooperativa persegue l'obiettivo di creare opportunità occupazionali e continuità lavorativa per persone in condizione di forte disagio sociale operando nel territorio di frontiera tra marginalità e integrazione sociale, tra politiche socio-assistenziali e dell'inserimento lavorativo.
Nel '98 i servizi di gestione di ripari notturni per persone senza dimora precedentemente svolti dall'Associazione vengono affidati alla Cooperativa. Nel tempo La Strada di Piazza Grande sviluppa competenze gestionali e progettuali tali da permetterle di divenire un punto di riferimento nell'articolazione delle politiche sociali territoriali e di ampliare il proprio settore di intervento alla gestione di centri di accoglienza rivolti a cittadini stranieri e alle nuove marginalità. Contemporaneamente viene avviato un processo di diversificazione delle attività, nei settori delle pulizie, della custodia, della manutenzione di aree verdi, al fine di permettere la promozione sociale di soggetti deboli e delle loro specifiche risorse e capacità.

 


 

 

OpenGroup Colori piccolo

Open Group è un’impresa sociale di nuova generazione. Nata il 1° maggio 2014 dalla fusione di tre storiche cooperative del territorio bolognese – Voli Group, Coopas e Centro Accoglienza la Rupe – Open Group conta 480 lavoratori, 350 soci e opera attraverso 8 settori, in ambito socioeducativo, sociosanitario, nella gestione di patrimoni culturali, oltre che nella comunicazione e nell’informazione. Si occupa di disabilità, dipendenze, inserimenti lavorativi di persone svantaggiate, emergenze abitative, educativa di strada, sostegno scolastico, integrazione. Offre servizi di catalogazione, archiviazione e biblioteche, servizi di comunicazione, attraverso un’agenzia specializzata sui temi della mobilità e della sostenibilità, è editore di Radio Città del Capo e Libera Radio, la prima web radio sulla legalità e contro le mafie.

 


 

 

soc_dolce   

La cooperativa Società Dolce nasce a Bologna il 26 febbraio 1988, fondata da un gruppo di giovani studenti universitari che condividono valori e idee sul mondo e sulla società. Il primo obiettivo di Società Dolce è quello di offrire buone opportunità di lavoro a chi desidera impegnarsi nel settore del sociale. Il secondo obiettivo è sintetizzato nella denominazione stessa della Cooperativa. "Società Dolce" è insieme un auspicio e una speranza: in una società sempre più complessa, difficile e veloce, che lascia ai margini chi trova difficoltà a "tenere il passo", la Cooperativa è lo strumento scelto per produrre servizi che favoriscano una condizione di vita migliore, più serena, in sintesi più "dolce". Dalla data di fondazione, Società Dolce ha continuato a crescere e, oggi, rappresenta una delle più significative realtà nell'ambito della cooperazione sociale e dei servizi alla persona.

 


 


SOCI SIMPATIZZANTI

Sono ammessi all'Associazione, oltre i Soci ordinari, i Soci simpatizzanti, previo parere favorevole del Consiglio Direttivo secondo le norme statutarie e regolamentari.

I Soci simpatizzanti partecipano all'attività dell'Associazione, hanno facoltà di proporre iniziative comuni al CDR, vengono consultati in merito a temi attinenti le proprie competenze specifiche.

Tali Soci hanno facoltà di parola nelle Assemblee da un punto di vista consultivo e propositivo, senza diritto di voto.